COME SCEGLIERE LA VOSTRA NUOVA MOTOCARRIOLA

Come scegliere la vostra nuova motocarriola

Come prima cosa vi diremo, che la motocarriola giusta è quella che corrisponde alle caratteristiche da voi richieste e che capire quale scegliere è molto più semplice di quello che comunemente viene pensato.

Divideremo le motocarriole in due tipologie:

- Edile
Oip- Agricolo/ForestaleDf

Entrambe le categorie sopra evidenziate hanno alcune caratteristiche in comune:

-Potenti motori, per poter muovere il carico per la quale la motocarriola è progettata
-Carro cingolato, per avere grip in situazioni di terreno disconnesso e in pendenza
-Frizioni di sterzo a leve, per agevolare le manovre di sterzata

Ciò che le differenzia sono alcuni particolari, come il tipo di cassone, il tipo di trasmissione, la quantità di marce, il tipo di ribaltamento e costruzione del carro.

Altra caratteristica, che è apparsa ultimamente nel mercato è la possibilità di aver la motocarriola a batteria. In tal caso può essere anche a ruote, ma è dedicata a un utilizzo InDoor, in ambienti chiusi, quali serre, e magazzini, o in alternativa OutDoor, all'aperto, per utilizzo in ambito garden.

Tornando un passo indietro torniamo a descrivere le due tipologie di motocarriole.

Se prima abbiamo elencato le caratteristiche comuni alle due tipologie, adesso scriviamo ciò che le differenziano e vedrete che sono molte le differenze..

MOTOCARRIOLA AD USO EDILE

-Pianale di tipo Dumper, molto robusto, talvolta con aggiunta di pala anteriore, per un migliore carico, e scarico di terra e ghiaia.
-Tramissione idrostatica
-Pedana per spostamento utente
-Ribaltamento idraulico
-Portata da 500 Kg in su
-Cingolo che si adatta al terreno

Queste caratteristiche sopra descritte, aiutano molto l'utente nell'uso e sono veramente comode da utilizzare. Sono studiate per avere una lunghissima durata di vita, con uso gravoso, giornaliero.
I vantaggi nel lungo periodo sono notevoli, soprattuto se si considera la facilità con la quale viene scaricato il materiale, grazie al ribaltamento idraulico, e l'aiuto in spostamento grazie alla pedana.
Si traduce in maggiore velocità di esecuzione e miglior salute per l'utente. Ovviamente il costo di un prodotto del genere è superiore a una motocarriola per uso agricolo/forestale, della quale ora descriveremo le caratteristiche:

MOTOCARRIOLA AD USO AGRICOLO/FORESTALE

-Pianale in acciaio tipo standard, con estensioni laterali, possibilità a volte di mettere sovrasponde.
-Trasmissione meccanica, solitamente da 1 a 3 marce in avanzamento e 1 marcia in retromarcia
-Ribaltamento a sgancio manuale
-Portata dai 150 Kg fino ai 400 Kg
-Cingolo rigido, con invito per pendenza

Questo tipo di motocarriola è pensata per essere robusta, essenziale e per carichi messi manualmente da un operatore. La trasmissione meccanica non è sequenziale, quindi una volta inserita la marcia, appena viene rilasciata la frizione, la motocarriola parte con quella marcia inserita, e non è possibile sostituirla mentre si è in avanzamento, l'utente deve sempre fermarsi e cambiare marcia, quindi c'è da prestare attenzione se si parte con una marcia lunga, come ad esempio la terza. Il ribaltamento è con sgancio manuale, in cosa si traduce... Semplice, l'utente deve sganciare tramite una maniglia, il cassone nella parte posteriore, dal telaio della motocarriola, cosi che la forza di gravità, più la spinta dell'utente, riescano a far salire il cassone quanto basta per scaricare il materiale. A volte lo sforzo che l'utente deve fare sulla maniglia può essere paragonato all'alzata di 20-30 Kg su singola mano. Questo è un dettaglio a cui prestare attenzione.
La portata quindi è limitata anche per poter permettere un eventuale sgancio del cassone da parte dell'utente, che con portate maggiori sarebbe quasi impossibile.
Il Cingolo è identico a quello della motocarriola edile, diffrenzia solo il modo di adattamento al terreno, che è quasi inesistente con la motocarriola agricola/forestale, tutta via molti prodotti offrono l'invito per l'inserimento nella pendenza della macchina in trazione, e con la regolazione delle marce e gas, è possibile ugualmente ottenere un andamento omogeneo della motocarriola anche in terreni disconnessi. Ovviamente il prezzo è decisamente inferiore rispetto a una motocarriola ad uso edile, quindi più venduta e preferita in situazioni di utilizzo Hobbistico.

Una cosa importante!

Entrambi i tipi di motocarrette, a seconda delle case produttrici, offrono molti accessori, come pale da neve, biotrituratori, cassoni per l'acqua, ecc... quindi prima di fare l'acquisto considerare anche il fatto di dover in futuro mettere qualche accessorio, e considerare la % della pendenza poichè per un discorso di sicurezza non è possibile utilizzarla, in pendenze superiori al 25%, ed evitare l'utilizzo con carico, per pendenze laterali superiori al 10%

Speriamo di esservi stati d'aiuto per la scelta della motocarriola da acquistare e vi consigliamo di andare sul nostro sito web: shop.ormamacchine.com  per vedere i prodotti che abbiamo in promozione!!

A presto!!!

Contattaci per avere maggiori informazioni

Inviando i dati si acconsente all'uso di essi per quanto dichiarato nella Privacy